Argomento 6: Altre strategie dell’UE

Strategia dell’UE sui diritti delle vittime (2020-2025)

Nel 2020 la Commissione ha pubblicato per la prima volta la strategia dell’UE sui diritti delle vittime (2020-2025); L’obiettivo principale della strategia è garantire che tutte le vittime di tutti i reati, indipendentemente da dove si trovino nell’UE o in quali circostanze si verifichi il reato, possano far valere pienamente i propri diritti.

Le priorità principali includono: (i) una comunicazione efficace con le vittime e un ambiente sicuro in cui le vittime possano denunciare il reato; (ii) migliorare il sostegno e la protezione delle vittime più vulnerabili; (iii) facilitare l’accesso delle vittime al risarcimento. Le priorità chiave volte a lavorare insieme sui diritti delle vittime sono: (i) rafforzare la cooperazione e il coordinamento tra tutti i soggetti interessati; e (ii) rafforzare la dimensione internazionale dei diritti delle vittime.

Altre strategie dell’UE correlate: Strategia per la parità di genere 2020-2025; Strategia sui diritti del minore; Strategia sulla formazione giudiziaria europea; Strategia per la parità LGBTI+; Piano d’azione contro il razzismo dell’UE 2020-2025; Quadro aggiornato dell’UE per l’uguaglianza, l’inclusione e la partecipazione dei rom ; Strategia per i diritti delle persone con disabilità 2021-2030; Strategia dell’Unione della sicurezza; L’approccio strategico verso l’eradicazione della tratta di esseri umani; La strategia per una lotta più efficace contro gli abusi sessuali sui minori.

Nuova iniziativa legislativa dell’UE: L’8 marzo 2022 la Commissione ha presentato una proposta di direttiva sulla lotta alla violenza nei confronti delle donne e alla violenza domestica; Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alla lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, COM/2022/105 finale