Argomento 2 Il quadro giuridico dell’UE per la lotta al razzismo

LA DIRETTIVA SULL’UGUAGLIANZA RAZZIALE

  • Stabilire un quadro comune europeo per la lotta contro il razzismo e la discriminazione
  • La Direttiva ha il compito di armonizzare le leggi nazionali contro la discriminazione negli Stati membri dell’UE.
  • Le disposizioni relative alle azioni positive per gli individui appartenenti a gruppi etnici e razziali emarginati promuovono le pari opportunità.
Immagine di macrovector su Freepik

L’IMPATTO DELLA DIRETTIVA SULL’EGUAGLIANZA RAZZIALE SUI CITTADINI EUROPEI:

Scenari affrontati nella Direttiva:

LA DIRETTIVA SULLA PROTEZIONE DEI DIRITTI DELLE VITTIME

  • Concentrarsi sulle esigenze delle vittime in modo personalizzato e non discriminatorio.
  • Questo vale per tutte le persone vittime di reati in Europa, a prescindere dalla loro nazionalità.
  • La direttiva è un insieme di diritti vincolanti per le vittime e di chiari obblighi per gli Stati membri dell’UE di garantire questi diritti nella pratica.

Lo sapevate? Ogni anno, secondo le stime, il 15% degli europei, ovvero 75 milioni di persone nell'Unione Europea, è vittima di un crimine. 

L’IMPATTO DELLA DIRETTIVA EUROPEA SULLA PROTEZIONE DEI DIRITTI DELLE VITTIME SUI CITTADINI EUROPEI

LE SFIDE NELL’IMPLEMENTAZIONE DELLE DIRETTIVE

  • Percezioni sociali e cultura giuridica: differiscono in ogni paese e determinano la misura in cui la legge viene applicata con successo nella pratica.
  • Problemi strutturali, come il sottofinanziamento degli organismi nazionali o delle ONG presenti sul campo.elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.