Argomento 1 Struttura del Programma

CURRICULUM PER PROFESSIONISTƏ LEGALI

  1. Riferimento al Diritto Europeo nelle corti nazionali, nelle istituzioni e nella pratica quotidiana

a.Il Principio del Primato della normativa Europea: teoria e pratica

b.Il Quadro normativo europeo sull’antidiscriminazione e le politiche sull’anti-razzismo

c.Casi di studio

  1. La Direttiva sull’Uguaglianza razziale

a.Contenuti e caratteristiche della Direttiva

b.Applicazione della Direttiva nei Paesi Europei: Armonizzazione e giurisprudenza nazionale recente

c.Casi di studio

CURRICULUM PER PROFESSIONISTƏ LEGALI

  1. La Direttiva sui Diritti delle vittime

a.Contenuti e caratteristiche della Direttiva

b.Applicazione della Direttiva nei Paesi Europei: Armonizzazione e giurisprudenza nazionale recente

c.Casi di studio

  1. Materiali e Scenari pratici

a.Scenario 1

b.Scenario 2

c.Scenario 3

Scenari Pratici Gli Scenari hanno lo scopo di sintetizzare le conoscenze acquisite all’interno del percorso attraverso esercitazioni pratiche. I partecipanti sono chiamati ad analizzare il caso presentato e a cercare di individuare le risposte a domande come “Come agiresti in base alla conoscenza della normativa Europea che hai acquisito?”.

CURRICULUM PER OPERATORI E OPERATRICI LEGALI

  1. Normative europea e protezione dei diritti umani

a.L’incidenza del diritto europeo sulle attività degli operatori legali

b.La classificazione degli atti Europei (Trattati, Regolamenti, Direttive, Raccomandazioni, ecc.) e la Supremazia del Diritto Europeo sul diritto nazionale degli stati membri

c.Quadro Generale delle principali normative Europee (trattati e direttive) correlate al razzismo/ discriminazione e alla protezione delle vittime

  1. La Direttiva sull’Uguaglianza Razziale

a.Definizioni comuni di “razzismo” e “discriminazione” VS la definizione nella Direttiva sull’uguaglianza razziale. Forme di discriminazione: la discriminazione intersezionale

b.Aspetti e caratteristiche principali della Direttiva sull’Uguaglianza razziale

c.Come possono gli operatori e le operatrici di prima linea aiutare gli utenti a beneficiare della Direttiva?

CURRICULUM PER OPERATORI E OPERATRICI LEGALI

  1. La Direttiva sui Diritti delle Vittime

a.Definizioni comuni di “vittima” VS la definizione nella Direttiva sui Diritti delle Vittime

b.Aspetti e caratteristiche principali della Direttiva sui diritti delle vittime. Evoluzione della Direttiva: La Nuova strategia per il diritto delle vittime 2020-2025

c.Come possono gli operatori e le operatrici di prima linea aiutare gli utenti a beneficiare della Direttiva?

  1. Materiali e Scenari pratici

a.Scenario 1

b.Scenario 2

c.Scenario 3

Scenari Pratici
Gli Scenari hanno lo scopo di sintetizzare le conoscenze acquisite all’interno del percorso attraverso esercitazioni. I partecipanti sono chiamati ad analizzare il caso presentato e a cercpraticheare di individuare le risposte a domande come “Come agiresti in base alla conoscenza della normativa Europea che hai acquisito?”.

ARGOMENTI SPECIFICI PER PORTATORI DI INTERESSE E ALTRI ATTORI:

  • Promuovere una migliore attuazione delle Direttive
  • Accrescere la consapevolezza dei professionisti e del pubblico in generale
  • Supportare i professionisti – Formare reti sostenibili
  • Risorse, progetti e opportunità di Networking