Argomento 1: Direttiva sull’Eguaglianza Razziale: chi è protetto?

  • «[…] il principio della parità di trattamento comporta che non sia praticata alcuna discriminazione diretta o indiretta a causa della razza o dell’origine etnica» (articolo 2, paragrafo 1)
  • Tutte le persone fisiche e tutte le persone giuridiche, compresi i cittadini di paesi terzi
  • «Origine razziale o etnica” non definita nella direttiva
    • razzaà le caratteristiche esteriori di una persona, come il colore della pelle
    •  etniaà lingua, religione, cultura, costumi sociali, tradizioni
  • Certezza giuridica?
  • Definizioni inclusive e applicazione estesa della direttiva? (Causa C-83/14, CHEZ Razpredelenie Bulgaria)
  • L’approccio della Commissione?

«La presente direttiva non riguarda le differenze di trattamento basate sulla nazionalità e non pregiudica le disposizioni e le condizioni relative all’ingresso e alla residenza di cittadini di paesi terzi e di apolidi nel territorio degli Stati membri, né qualsiasi trattamento derivante dalla condizione giuridica dei cittadini dei paesi terzi o degli apolidi interessati.» Articolo 3, paragrafo 2

  • Causa C-668/15, Jyske Finans
  • Rifiuto di attribuire alcun significato alle sovrapposizioni tra origine etnica e nazionalità
  • Causa C-54/07, Feryn
  • Non è necessario che esista una vittima identificabile perché un caso venga portato in tribunale
  • “Il fatto che un datore di lavoro dichiari pubblicamente che non assumerà dipendenti di una certa origine etnica o razziale, cosa che è chiaramente suscettibile di dissuadere fortemente alcuni candidati dal presentare la loro candidatura e […] ostacolare il loro accesso al mercato del lavoro, costituisce diretta discriminazione”

Un rifugiato o un richiedente asilo potrebbe invocare questa direttiva per denunciare di essere stato discriminato?

Nazionalità ≠ Correlazione tra un rifugiato/richiedente asilo e la sua etnia?

  • The Equality Ombudsman contro Skarets Fastigheter Aktiebolag (caso della Corte d’appello svedese)
    • stretta correlazione tra una persona che è un rifugiato/richiedente asilo e la sua etnia