Argomento 1: Definizioni comuni di vittima VS definizione di vittima nella Direttiva sui Diritti delle Vittime

La definizione comune di vittima nella legge: 

Per “vittime” si intendono le persone che, individualmente o collettivamente, hanno subito un danno, tra cui lesioni fisiche o mentali, sofferenze emotive, perdite economiche o una sostanziale compromissione dei loro diritti fondamentali, a causa di atti o omissioni che violano le leggi penali in vigore negli Stati membri, comprese le leggi che vietano l’abuso di potere.

Dichiarazione dei principi fondamentali di giustizia per le vittime di reati e abusi di potere | OHCHR

La direttiva sul diritto delle vittime fornisce una definizione chiara e ampia di vittima. Essa comprende i seguenti concetti: 

  1. Ogni persona che ha subito un danno da un reato è una vittima (quindi non solo le vittime dirette del reato, ma anche i familiari delle vittime che muoiono a causa del reato).
  2. La sofferenza può essere oggettivamente misurabile (perdita economica o danno fisico, ma anche danno mentale o emotivo).
  3. Il danno deve essere direttamente causato da un reato.
  4. I reati sono definiti nel diritto penale nazionale.